martedì 22 ottobre 2013

NICOLAS LANCRET - Vita e opere (Life and Work)

L'altalena (1735)- Nicolas Lancret
 Victoria and Albert Museum - London, Uk
Olio su tela cm 70 x 89 

Nicolas Lancret nacque a Parigi il 22 gennaio 1690.
Dopo l'esordio come mediocre pittore di storia, egli divenne allievo di Claude Gillot, amico intimo di Antoine Watteau.
Iniziò come copista, ma presto, incoraggiato dai consigli di Watteau, si allontanò dal maestro alla ricerca di uno stile proprio che avesse come punto di riferimento lo studio della natura. I soggetti dei suoi dipinti furono sempre influenzati da Watteau, e ritraggono maschere italiane, feste galanti e scene allegoriche. 

Gli esempi più significativi sono: 

Commedianti italiani presso una fontana, del 1720 circa (Londra, Wallace Collection) 

Infanzia (Londra, National Gallery)

Inverno, eseguito nel 1738 (Chantilly, Musée Condé).

L'imitazione dello stile di Watteau è così perfetta che certe tele di Lancret si confondono con quelle del grande maestro francese. Questo irritò profondamente Watteau, che spezzò ogni rapporto con il giovane collega.

Dal 1714 Lancret fu protetto dal raffinato collezionista Pierre Crozat, che in passato aveva già sostenuto Watteau. Grazie a questo appoggio I'artista ricevette numerosi riconoscimenti e, nel 1719, l'Accademia lo riconobbe come pittore di feste galanti.

Ormai entrato nel giro degli artisti di successo, Lancret riuscì a farsi introdurre alla corte di Luigi XIV, che gli commissionò le Quattro Stagioni, destinate al castello di Muette.

I soggetti di motti suoi dipinti si ispirano alle commedie di La Fontaine e raffigurano volti noti del teatro francese, come il Ritratto di Marie Anne de Cupius de Camargo, (Washington, National Gallery of Art).

Nel pieno del suo successo, a soli cinquantatre anni, Lancret morì improvvisamente il 14 settembre 1743.


VEDI ANCHE . . .


CONCERTO NEL PARCO (Concert in the park) - Nicolas Lancret


CONCERTO NEL PARCO (1738) 
Nicolas Lancret (1690-1743)
Museo dell'Ermitage - San Pietroburgo
Olio su tela cm 61,5 x 51,5

La tela presenta un gruppo di giovani, riuniti in uno splendido giardino. 
In primo piano, sulla sinistra, sono sedute tre fanciulle, affascinate dalla musica dei giovani che le accompagnano. 
Sullo sfondo, a destra, è un altro gruppo di giovani, una delle quali raccoglie fiori, mentre un'altra pare che respinga le avance di un pretendente. 

La posizione sociale dei giovani è chiara dal loro abbigliamento: i giovani in primo piano appartengono all'aristocrazia; quelli in secondo piano ad un ceto meno elevato, anzi, è possibile che facciano parte della servitù, in dotazione in occasione della scampagnata. 

Come la maggior parte delle opere di Nicolas Lancret, anche questa composizione trae spunto dai soggetti galanti di Watteau, in particolare il riferimento più diretto di questo soggetto par e sia la Gioia di vivere.
Si ritrova il medesimo interesse per la natura e per la vita frivola dell'aristocrazia francese. 
Ma rispetto alle opere di Watteau, si avverte una sorta di incapacità di rendere al meglio il soggetto ritratto, una sorta di virtuosismo accademico, come dimostrano le tonalità fredde, che non hanno nulla da spartire con la calda cromia, di sapore veneto, di Watt€eau.

Il quadro, privo della firma, dovette essere acquistato appena dopo la sua esecuzione dagli agenti della zarina di Russia; infatti, già nella seconda metà del Settecento, esso era nella "Casa di Campo Privata" della famiglia imperiale a Peterhof.
Dopo la Rivoluzione d'Ottobre, nel 1923, era all'Ermitage, quindi, dal 1924 al 1927, fu esposto al Museo Puskin di Mosca, e dopo tale data riportato a San Pietroburgo. 
Due dipinti con un soggetto molto simile a questo, sempre di Lancret, si trovano alla Wallace Collection di Londra.


VEDI ANCHE . . .

LA TAZZA DI CIOCCOLATA - Nicolas Lancret

CONCERTO NEL PARCO - Nicolas Lancret

XX secolo - MOVIMENTI D'AVANGUARDIA NELL'ARTE (XX Century - Avant-garde movements in art)

Les demoiselles d'Avignon - Pablo Picasso (Vedi scheda)

All'inizio del XX secolo hanno origine movimenti di avanguardia in totale rottura con tutto ciò che li precede. Questa spaccatura è alla base dell'arte del XX secolo che ne riflette l'angoscia, la coscienza dl una crisi e la passione per tutte le forme di esperienza.

Gli stessi pittori si spostano fra movimenti e scuole. Picasso, creatore di forme e di formule nuove, può da solo rappresentarli tutti e tutte; del resto egli affermava:

"Dipingo le cose come le penso e non come le vedo".

A partire dal 1905, con il Fauvisme, la pittura tende a semplificarsi, abbinando i colori puri in un contrasto spesso violento. 

Il Cubismo si adopera a distruggere e a ricostruire I'oggetto, rappresentandolo sulla stessa tela frontalmente, di profilo, di spalle, dall'alto, come se l'occhio si spostasse girando intorno al soggetto del quadro. 

Il Futurismo glorifica la civiltà moderna con un'energia piena di ottimismo. 

Il movimento Dada, deliberatamente nihilista, rimette in questione tutte le forme d'arte, denunciando l'assurdità della vita. 

L'Espressionismo, di origine tedesca, evidenzia l'alienazione drammatica dell'uomo in una società ammalata, !e sue sofferenze, la solitudine, ricorrendo.a volte ad una tecnica barocca violenta e tormentata.

Nasce l'arte astratta, così mal compresa, così screditata sin dal 1910, come tutto l'Espressionismo. L'incertezza della condizione umana la distoglie dalla realtà e dalle forme consuete e visibili a beneficio di figure immaginarie e di un nuovo impiego del colore, ad esempio in forme geometriche. 

Il Surrealismo, che galvanizza l'éIite intellettuale, si prende gioco dei valori eterni della civiltà annientati nello sfacelo delle guerre mondiali; seguendo Freud, utilizza l'arte per rivelare il mondo nascosto dell'inconscio; evidenziando sogni, allucinazioni ed ossessioni.

Nasce così l'arte moderna che, assieme a quella dei secoli precedenti, grazie allo sviluppo dei musei, dei libri d'arte e dei media, non è più riservata ai ricchi e ai principi, ma è accessibile a tutti e in tutti i paesi.


VEDI ANCHE...


XIX secolo - DAL ROMANTICISMO ALL'IMPRESSIONISMO (XIX Century - From Romanticism to Impressionism)

Viandante sul mare di nebbia (1818)
Caspar David Friedrich
Amburgo, Kunsthalle
    
Per più di un secolo, da David a Degas, la pittura, a dispetto dei suoi riflussi e delle sue contraddizioni, attraverso i suoi ritmi rivoluzionari, individualisti e immaginari, è dall'inizio alla fine romantica.

La Francia dei Lumi del secolo precedente ritorna a fare dell'arte il suo centro di interesse. Gli artisti europei e della provincia non smettono di affluire a Parigi; Ingres e Cézanne arrivano dal Midi; Coubert dalla Franca Contea spagnola e poco dopo giungerà Turner. 
È a Parigi che gli ideali rivoluzionari e romantici, nati in Germania, si esprimeranno in pittura con un'ampiezza senza eguali e con una ricchezza di personalità fuori dal comune, caratterizzando la vita e avendo come uniche leggi la passione per l'oggetto e il senso della fatalità.
Epoca rara di delirio di intelligenze, di tragedia dei cuori, che va in effetti, da David all'Impressionismo, alla ricerca di nuove forme di approccio al colore.
Al centro c'è I'uomo, solo di fronte a se stesso e alla natura, dalla patetica raffigurazione di Marat eseguita da David e dalle anatomie sofferte di Delacroix e di Coubert, fino ai nudi e ai ritratti degli impressionisti che montano i loro cavalletti in mezzo alla natura.

Il Naturalismo, in reazione al Romanticismo, sopprime i soggetti grandiosi prediligendo i fatti quotidiani, ma con la stessa impostazione tragica. 
L'Impressionismo, apoteosi del colore, che chiude il secolo in uno scoppiettante fuoco d'artificio, sacrifica tatto all'impressione immediata e alle forme nuove. Il pittore è l'immagine del suo tempo, il ricercatore di un equilibrio patetico, puramente individuale, sostenuto solo dal suo lirismo. In questo secolo, così importante per la pittura, I'innovazione influirà continuamente sulla tradizione conservatrice degli accademisti, che giudicavano Manet "scandaloso".


VEDI ANCHE . . .
XIV secolo - ARTE GOTICA

XV secolo - ARTE DEL QUATTROCENTO

XVI secolo - ARTE DEL RINASCIMENTO

XVII secolo - ARTE CLASSICA

XVIII secolo - ARTE DAL BAROCCO AL ROCOCO'


* La vita di JACQUES LOUIS DAVID

LA MORTE DI JOSEPH BARA - Jacques Louis David

LE SABINE (1799) - Jacques-Louis David

L'INCORONAZIONE DI NAPOLEONE I (1805 - 1807) Jacques Louis David

RITRATTO DI PIO VII (1805) - Jacques-Louis David

RITRATTO DI MADAME TRUDAINE (1792) - Jacques-Louis David

IL GIURAMENTO DEGLI ORAZI (The Oath of the Horatii) - Jacques-Louis David


* CASPAR DAVID FRIEDRICH - Vita e opere

ABBAZIA NEL QUERCETO - Caspar David Friedrich

MONACO SULLA SPIAGGIA - Caspar David Friedrich

SUL VELIERO - Caspar David Friedrich


* BAGNO TURCO - Jean Auguste Dominique Ingres

LA BAGNANTE DI VALPINÇON - Jean Auguste Ingres

ODALISCA CON LA SCHIAVA (1842) Jean Augste Dominique Ingres

IL SOGNO DI OSSIAN - Jean Auguste Dominique Ingres

PAOLO E FRANCESCA SORPRESI DA GIANCIOTTO - Jean Auguste Dominique Ingres


RITRATTO DI MADEMOISELLE RIVIÉRE (1806) - Jean Auguste Dominique INGRES


* WILLIAM TURNER (1775-1851) - Vita e opere

PIOGGIA, VAPORE E VELOCITÀ - William Turner

LA TEMPESTA DI NEVE - William Turner

VEDUTA DI MORTLAKE TERRACE, SERA D'ESTATE - William Turner

SAN GOTTARDO, IL PONTE DEL DIAVOLO (1803-1804) - William Turner 

NORHAM CASTLE, ALBA (Dawn in Northam Castle) - William Turner













HONORÉ DE BALZAC - Vita e opere (Life and Work)

Honoré de Balzac
    
Honoré de Balzac nacque a Tours, piccolo centro di provincia non molto distante da Parigi, il 20 maggio 1799, da una famiglia originaria del Mezzogiorno della Francia. 
Cresciuto durante il turbinoso periodo delle guerre napoleoniche, il giovane Balzac fece studi mediocri, che compensò in qualche modo con abbondantissime ma disordinate letture. 
Venuto a Parigi nel 1816 per seguirvi gli studi di giurisprudenza, entrò ben presto come commesso in uno studio d'avvocato, a ciò costretto anche dalla necessità di guadagnarsi da vivere, la sua famiglia essendo di condizioni piuttosto modeste; ma in questo ambiente, studiando sul vivo i più vari tipi di umanità, ebbe modo di fare esperienze preziose, che utilizzerà in seguito nella sua opera di romanziere.

Dopo aver tentato senza fortuna la carriera dell'autore drammatico, ottenne un promettente successo come romanziere, il che lo indusse ad abbandonare iI diritto per la letteratura. 
Una speculazione mal riuscita - I'acquisto di una stamperia, in seguito fallita - lo costrinse a contrarre dei debiti che gli amareggiarono l'esistenza, impedendogli anche nei momenti di maggiore successo di raggiungere l'agiatezza economica cui anelava. Ne resterà come un ricordo in tutta la sua opera, ove il tema del denaro e della miseria in tutti i suoi aspetti, le sue sfumature e i suoi significati ritorna come una ossessione.

Balzac raggruppò la sua vastissima produzione romanzesca sotto il titolo generale di Commedia Umana. Egli concepì infatti I'ardito disegno di dare del mondo del suo tempo, in una serie di quadri successivi, una rappresentazione completa ed esauriente, avente come cardine lo studio dell'uomo, analoga a quella che del mondo dell'al di la aveva dato, molti secoli innanzi, Dante, il grande scrittore fiorentino ed egli è certamente riuscito a scolpire in modo indimenticabile, nei suoi principali caratteri, vizi e virtù, la società francese della prima metà del secolo XIX.

Ma egli non è solo uno storico del costume, è soprattutto un grande artista, ed è la profondità del suo genio che assicura alla sua opera un valore universale e ne garantisce la durata: essa gli ha permesso di dare ad alcuni dei suoi personaggi meglio riusciti un valore simbolico, di rappresentanti di tutta una categoria dell'umanità: così I'avaro ad esempio, l'ambizioso, e così via, dipinti da una penna che sa essere tagliente come un bisturi e incisiva come uno scalpello.

Vissuto nel periodo in cui il romanticismo era al suo apogeo, Balzac tuttavia non è romantico: egli sa trarre la sua ispirazione dalla vita quotidiana apparentemente più scialba, di cui sa comprendere la tragicità nascosta e che trasfigura in una rappresentazione drammatica che non rifugge dallo spettacolo della sofferenza e della miseria: dal duro volto, cioè, della verità.

Logorato da un lavoro intensissimo, Balzac morì a Parigi, a soli cinquantun anni di età, il 18 agosto 1850.


VEDI ANCHE . . .

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)