mercoledì 26 agosto 2009

ANDRE' MASSON - Pittore francese



André Masson
Pittore francese


Balagny 1896

Parigi 1987






André Masson nacque a Balagny, un vil­laggio dell'Oise, il 4 gennaio del 1896.

Le sue origini erano contadine e questo spiega in parte il futuro interesse per gli aspetti organici e terrestri della realtà.

Malgrado le forti resi­stenze da parte della famiglia riuscì a studiare presso l’Académie des Beaux-Arts di Bruxelles.

Più tardi, nel 1912, si trasferì a Parigi dove imparò la tecnica dell'affresco presso l'atelier di Raphaèl Collin.

Nel 1914 grazie ad una borsa di studio potè conoscere l'Italia, dove in particolare ammirò l'arte toscana.

Partito per il fronte nel 1915, restò gravemente ferito duran­te i combattimenti dello Chemin-des-Dames.

Finita la guerra, nonostante i gravi problemi economici, Masson si dedicò alla pittura con costanza e continuità.

Strinse amicizia con Soutine e frequentò Gris e Derain.

Nel 1923 divenne amico di Mirò, suo vicino di casa quando aveva lo studio in rue Blomet.

Masson vendette la sua prima opera importante, Les Quatre Éléments (1923) ad André Breton.

Dal 1924 a11929l'artista aderì alle prime iniziati­ve dei Surrealisti collaborando alla rivista “La Révolution surréaliste”.

Risale a questo perio­do l'uso di materiali poveri e grezzi, come la sabbia, e si dedicò all'incisione di illustrazioni per testi letterari.

La produzione artistica che corre dal 1923 al 1928 è impregnata di un complesso simbolismo (Tombeau au hord de la mer) al quale l’artista rimase fedele per tutta la vita.

Dal 1933 Masson iniziò a collaborare come scenografo per autori e registi contem­poranei e a lavorare a cicli di pitture consacrati ai temi degli animali, dei massacri, delle guer­re fratricide.

Il suo temperamento lo portò a sentirsi vicino ad altre culture, in particolare alla Spagna, all'America Latina e all'Oriente.

Il suo linguaggio artistico fu recepito negli Sta­ti Uniti negli anni '40 e solo successivamente in Europa.

Masson morì nel 1987 a Parigi.


VEDI ANCHE ...


IL LABIRINTO (1938) André Masson


IL LABIRINTO (The labyrinth) - André Masson


IL LABIRINTO
(1938)
André Masson
(1896 - 1987)

Pittore francese

Museo Nazionale d'Arte moderna di Parigi

XX secolo

Olio su tela cm 120 x 61



CLICCA IMMAGINE alta risoluzione
Pixel 1200 x 2500 - Mb 1,59









IL LABIRINTO riassume le caratteristiche principali del linguaggio di André Masson: il parossismo, l'automatismo, il simbolismo.
Parossismo in quanto Masson reagisce alla situazione storica e artistica del suo tempo esprimendosi con violenza (l'autore parla di "parossismo espressivo").
Automatismo perché fin dal 1924 per la diretta influenza del Surrealismo e delle teorie freudiane, in aperto contrasto con il Cubismo, André Masson aveva inteso l'espressione artistica come creazione derivante dalle pulsioni inconsce e profonde dell'essere umano, come la fame, l'amore, l'odio.
Simbolismo in quanto l'artista scelse sempre una figurazione quanto mai allusiva ad altri significati.

Qui per esempio usa il simbolo del labirinto trovando in questa figura la sintesi di tutta la condizione umana.
Il labirinto rappresenta il tentativo dell'uomo di dominare il mondo nella continua convivenza con la sua dimensione più irrazionale (l'uomo come Minotauro è per metà una bestia).
Il labirinto illustra l'eterna condizione dell'uomo che è posseduto dal demone dell'incertezza, ma che deve prendere coscienza del divenire della vita.
Il labirinto viene usato spesso anche in altre opere come lo spazio di tutte le metamorfosi.


L'OPERA

Firmata in basso a destra, l'opera fu realizzata da André Masson nel 1938 in un periodo di riflessione sulle esperienze surrealiste e simboliste, ma soprattutto influenzato dagli ultimi tragici avvenimenti della guerra civile in Spagna, di cui l'artista era stato testimone.
Il quadro è stato esposto alle principali retrospettive dedicate all'artista..., a Berlino e ad Amsterdam nel 1964..., e a Parigi nel 1965.
L'opera entra nel Museo Nazionale di Arte Moderna di Parigi nel 1982, offerta dai coniugi Basile Goulandris.


VEDI ANCHE ...


La vita di ANDRE' MASSON


NATURA MORTA (Still life) - Giorgio Morandi

        

NATURA MORTA (1956)
Giorgio Morandi (1890 - 1964)
Pittore italiano
Collezione Banca Toscana a Firenze
Tela cm. 40,5 x 40,5
CLICCA IMMAGINE alta risoluzione
Pixel 1800 x 2120 - Mb 1,82


Le nature morte di Morandi sono apparentemente tutte uguali, ma sottili dettagli, come la struttura della composizione, la disposizione degli oggetti nello spazio, l'intensità e tonalità cromatiche e le ombreggiature, caratterizzano ciascuna di esse.

In questa composizione di Firenze la stesura del colore è piatta e pacata e il monocromo tonale è portato fino alle estreme conseguenze tanto che il dipinto assume un uniforme grigiore perlaceo.

Gli oggetti sono disposti in modo tale da comporre un unico corpo, collocati in una posizione alquanto avanzata verso l'osservatore.

In molti dipinti, Morandi ritrae una bottiglia ai margini della composizione, al limite dell'orizzonte, alla quale è affidato il compito di alludere al profondo senso di solitudine che ha caratterizzato tutta la sua vita.


L'OPERA


L'opera, datata intorno al 1956, in passato è appartenuta alla Galleria Il Milione di Milano, poi a C.Tosi, quindi a un collezionista privato che negli anni Settanta l'ha rivenduta alla Banca Toscana di Firenze.

Sebbene molte opere di Morandi si trovino oggi nella Galleria d'Arte Moderna di Bologna, gran parte di esse sono di proprietà privata e quindi non fruibili dal pubblico, purtroppo.


VEDI ANCHE ...

La vita di GIORGIO MORANDI

LA METAFISICA E LA PITTURA ITALIANA DEL XX SECOLO

GIORGIO MORANDI

    


Giorgio Morandi

Pittore italiano

Bologna 20.07.1890

Bologna 18.06.1964






Giorgio Morandi nacque a Bologna nel 1890 dove dal 1907 al 1913 frequentò il corso di pittura all'Accademia di Belle Arti.

Anche se apprezzava le novità degli impressionisti, Morandi subì sempre, per tutta la sua lunga carriera, il fascino della pittura di Cézanne, da lui assimilò la capacità di strutturare lo spazio considerato come unità pittorica.

A1 1911 risale il suo primo paesaggio, genere che trattò a più riprese, e dal 1913 al 1915 aderì all'estetica futurista.

Negli anni successivi non si sottrasse alle sperimentazioni metafisiche, sempre autonome rispetto a Giorgio de Chirico, leader del movimento.

Morandi divise la sua attività tra la pittura e l'incisione, quest'ultima tecnica abbandonata solo nel periodo che corre fra il 1915 e il 1920.

Sono questi gli anni durante i quali l'artista in piena consapevolezza preferisce intraprendere la difficile strada della "pittura per la pittura", abbandonando ogni legame con le avanguardie contemporanee: la "Natura morta" della Collezione Jesi (1920) segna l'inizio del rapporto fra Morandi e gli oggetti, che diventano veri e propri personaggi che animano lo spazio in cui sono inseriti.

La prima esposizione di Morandi risale al 1922 e al 1927 il primo soggiorno a Grizzana per trovare la tranquillità necessaria per dedicarsi con totale impegno alla pittura.

Dal 1930 Morandi è professore di Tecnica dell'incisione alla Accademia di Belle Arti di Bologna.

Comincia il periodo dei riconoscimenti di pubblico e critica: nel 1931 riceve il premio alla Mostra Quadriennale di Roma, nel 1938 espone a Parigi; nel 1939 viene allestita una personale Quadriennale, ricca di ben 53 opere, che segna il trionfo della sua pittura.

Malgrado la fama internazionale e la celebrità, Morandi visse tutta la vita appartato, tra Bologna e Grizzana, circondato dalle amorevoli attenzioni delle sorelle e dedito completamente all'arte.


VEDI ANCHE ...

LA METAFISICA E LA PITTURA ITALIANA DEL XX SECOLO

NATURA MORTA (1956) - Giorgio Morandi


PIAZZA DEL VECCHIO CIMITERO A PONTOISE (1872) Camille Pissarro

      
PIAZZA DEL VECCHIO CIMITERO A PONTOISE (1872)
Camille Pissarro (1830 - 1903)
Pittore francese
Carnegie Institut a Pittsburgh
Olio su tela cm. 55,8 x 91,4



Un incrocio di strade delimita, in primo piano, un vasto spazio che ospita un gruppo di case e giardini.

Poche persone, rapidamente schizzate, popolano la veduta..., un uomo che si avvia verso sinistra..., la donna con la bambina che passeggia riparandosi dal solleone sotto un ombrellino..., un piccolo corteo di donne nei pressi di un calesse.

La giornata è limpida, si avverte nell'aria una tranquillità che invita me spettatore a penetrare nell'atmosfera serena della composizione.

Realizzata nel 1872, l'opera rivela, soprattutto per quanto riguarda la resa degli effetti atmosferici, l'influenza su Pissarro dei paesaggisti inglesi Turner e Constable la cui opera l'artista aveva conosciuto durante il suo soggiorno a Londra nel 1870.



L'OPERA

Firmata e datata in basso a destra, l'opera in origine faceva parte della collezione parigina del mercante d'arte Durand-Ruel.

Pissarro presentò questo suo lavoro alla seconda Esposizione Internazionale di Pittsburgh nel 1897.

E nella città americana l'opera si trova ancora oggi, di proprietà del Carnegie Institut, acquistata dalla famiglia di Sarah Mellon Scaife.




Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)